I metodi attivi, che cosa sono e come utilizzarli in mediazione familiare di Sara Senoner

I metodi attivi includono lo psicodramma, la sociometria, la scultura della famiglia, le costellazioni familiari di Hellinger e le costellazioni sistemiche strutturali. L’autrice descrive ogni metodo attivo per poi dedicarsi in special modo alle costellazioni sistemiche, che attualmente trovano sempre più spazio in ambito terapeutico e delle consulenze. L’impatto di questo metodo sulle persone è enorme, comporta un cambiamento di prospettiva, favorise un chiarimento interiore e di conseguenza la soluzione di conflitti con se stessi e con gli altri.
Anche in mediazione e nel coaching i metodi attivi trovano risconto. Soprattutto nel mondo germanico, si sta evolvendo un modello basato sulle teorie del filosofo e matematico Matthias Varga von Kibéd e sua moglie, la psicoterapeuta Insa Sparrer. Il loro modello di costellazioni sistemiche sono una variante delle costellazioni familiari creato da Bert Hellinger e permettono di lavorare su tematiche relative ad altri tipi di sistemi come per esempio quella professionale o del mondo aziendale.
Nel presente lavoro l’autrice si sofferma soprattutto sull’evoluzione delle diverse forme di rappresentazione spaziale, nonché sulle opportunità dei vari strumenti e del loro utilizzo pratico in mediazione. Per rendere il tutto più chiaro e comprensibile, alla fine del suo lavoro ha riportato un esempio pratico di mediazione, che prevede l’utilizzo di metodi attivi.

Scarica il contributo in PDF